Sunday, September 18, 2011

Con la testa tra le mani 

❀❀❀ 

E mi domando dove stanno ora tutti i miei bei pensieri di ieri. Perchè sono brava ad essere saggia quando credo che tutto vada bene  

Sunday, September 11, 2011

 Le Assenze

 ❀❀❀


Socchiudo gli occhi e riconosco il mio mondo. Poi dedico una preghiera a tutte le persone che a un certo punto si sono allontanate da me. Le persone con cui avrei potuto avere un rapporto diverso, e con le quali, invece, per qualche ragione non è andata bene. In questo mondo, a causa delle circostanze in cui li ho incontrati, tra me e loro le cose non hanno funzionato in nessun modo. Ma sento, ne sono certa, che da qualche parte, in un mondo profondo e lontano, su una bellissima riva, ci sorridiamo, ci offriamo gentilezza, e trascorriamo insieme momenti felici ღ

(B.Yoshimoto da Ricordi di un vicolo cieco)

Friday, September 09, 2011

 Grazie...
❀❀❀
...perchè le persone, quando ti vogliono bene, te ne vogliono indipendentemente dalle tue idee e dalla strada da te scelta ღ

...grazie terrunciella mia ❤  

Sunday, September 04, 2011

...un altro mio parto notturno ღ


Anticipo d'autunno
 
❀❀❀

Lo svolazzare delle tende di tulle leggero mostra tegole lucide di pioggia.
Respiro pulito ღ

Saturday, September 03, 2011

 Sofia...
❀❀❀

Il tuo sguardo mi ha seguita finchè non mi hai vista scomparire dietro il cancello. Mi voltavo, ogni tanto, e ti vedevo con il musino appiccicato al finestrino dell'auto. Il mio cuore si è riempito di tenerezza ღ

Friday, September 02, 2011

...

❀❀❀

...e dovrei levarmi la veste che mi sono cucita addosso dal tempo senza inizio. Ma levare una veste significa poi rimetterne per forza un'altra. Levo una veste che non mi piace per poi rimetterne un'altra cucita nel modo che vorrei adesso, per come mi sento ora. Ma sempre di una veste si tratta. Quindi tanto vale che mi tengo la mia e ce la metto tutta per sentirmici bene, modificando eventualmente qualche difettuccio che il tempo mi ha permesso di vedere.  Senza giudicarla ღ

Thursday, September 01, 2011

 Ricreare l'esperienza di ieri

❀❀❀

Guardate, signori, vi capita di vedere un bel tramonto o un bell’albero in un campo e appena lo guardate ne gioite in modo completo, totale; ma poi ci ripensate con il desiderio di riprovare quel godimento. Che cosa succede quando tornate indietro con il desiderio di gioire di nuovo? Non c’è nessun godimento, perché si tratta di un ricordo del tramonto di ieri che vi spinge, vi sollecita a gioire. Ieri non c’era nessun ricordo, soltanto un apprezzamento spontaneo, una risposta diretta; ma oggi siete desiderosi di ricreare l’esperienza di ieri. Ossia, la memoria interviene fra voi e il tramonto e quindi non c’è nessuna gioia, nessuna ricchezza, non c’è la totalità della bellezza. Oppure, diciamo per esempio che ieri un amico vi ha fatto un complimento o vi ha detto qualcosa che vi ha offeso; voi trattenete il ricordo delle sue parole e oggi lo incontrate con quella memoria. Voi non state veramente incontrando il vostro amico perché tenete con voi il ricordo di ieri, che interviene. E così noi andiamo avanti a circondare noi stessi e le nostre azioni di ricordi e perciò non c’è nulla di nuovo, di fresco. E’ per questo che la memoria rende la vita pesante, monotona e vuota ღ

J. Krishnamurti - The Collected Works vol V, p 119