Saturday, May 19, 2012

 Lo Zen del Gatto

❀❀❀

Osservo Elettra. Elettra come Zorro. Elettra e Zorro come tutti i gatti del mondo. Loro non vogliono essere. Loro sono e basta. 
Noi tutto quello che siamo dobbiamo prima impararlo. E non sempre ci viene bene. A volte bariamo per sentirci sereni. Loro no, loro sono sereni sempre. Noi ci facciamo tremila domande quando scegliamo le loro crocchette. Loro vivono di quello che gli dai. Adesso. 
Loro che vivono dell'attimo. 
L'accarezzo e fa le fusa.

❀❀❀

Zorro è un gatto speciale, ha una medaglietta ma appartiene solo a se stesso, malgrado il nome non vuole lasciare alcun segno, è calmo e sereno, libero e autonomo, non si lamenta, non si preoccupa, non brontola, non si annoia. Non ha bisogno di argomenti per essere un buon gatto, è e basta. Non si aggrappa alle cose, ci si distende sopra. Il gatto è un piccolo maestro Zen del nostro tempo, delle nostre città, dei nostri appartamenti. Il gatto è la nostra meditazione quotidiana

(tratto dal libro che sto leggendo "Lo Zen del Gatto" di Ludovica Scarpa)

 nell'immagine: Elettra, la mia bambina pelosa

11 comments:

  1. Yasoo, finalmente hai trovato un vero maestro!!
    Chi meglio del gatto può essere un buon compagno di meditazione!!!
    Meglio di tanti chiacchieroni della tazza colma di thè, questo si che è un vero insegnante in carne ed ossa.
    Ciao Miao e fsss fssss......e per finire Gashooooo.

    ReplyDelete
  2. Enzo...sto Maestro più che carne e ossa a me me pare tanto in carne. Un Maestro semi obeso. Ma che ha tanto da insegnamme :-)
    Gassho anche a te :-*

    ReplyDelete
    Replies
    1. Yasoo, cerchiamo di non fare Gashoo nello stesso istante, rischiamo di darci una testata!!! :))
      Buona Convalescence <3

      Delete
  3. C'è gatto e Gatto....c'è maestro e Maestro...c'è zen e Zen :)

    ReplyDelete
  4. ci sono uomini e Uomini...donne e Donne...vita e Vita. Sta a noi trovare quella maiuscola che a volte e' cosi' sottile da essere appena appena percepita.
    Buonagiornata Segreto dell'acqua (un nome meno lungo per poterti salutare ci sarebbe?) :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Direi che Paolo andrebbe benissimo :)

      Un gatto è un gatto e fa il gatto, un cane è un cane e fa il cane. Noi interpretiamo ed incaselliamo le cose, proprio mentre diamo un valore al gatto, automaticamente ci stiamo allontanando dal Gatto.

      Delete
  5. ...direi pure che non c'è niente.
    La luna stà lassù sola soletta in cielo, e da quanto vedo non si domanda se c'è un gatto o un maestro o se c'è un zen.
    Ammiro il comportamento del gatto, un vero gentlemen dello zen o come lo chiamano.
    Una tazza di thè con un bel gatto sulle gambe è meglio di una chiacchierata zen a scappà via.
    Yasoo Cat Woman.

    ReplyDelete
  6. Penso che tutti gli animali posseggono la virtù della meditazione...loro non sono priginieri del tempo, dei pensieri ecc.
    Vivono all'istante, l'immediatezza dell'evento e per questo non hanno il tempo di situarsi nello zendo a tentare di fermare la mente; penso.

    ReplyDelete
  7. ...e nemmeno hanno un blog dove perder tempo a fare distinzioni, differenze ne avere pregiudizi. Sono qui accanto a me convalescente a tenermi compagnia. Sapranno mai di essere un cane e un gatto? Convivenza serena.... ^_^

    ReplyDelete
  8. Nei blog a quanto pare, ci entrano comunque...tramite noi, e questo la dice lunga sulle loro arti attrattive; direi magnetiche e terapeutiche.
    Penso che ciò sia dovuto per l'uomo, alla solitudine del cosi detto progresso civile: Di che?

    auguri e immediata guarigione

    ReplyDelete
  9. Kenzo la notifica via mail mi da un tuo commento che ho piacevolmente letto ma che inspiegabilmente non appare qui...
    Grazie x gli auguri...sono a buon punto
    Oggi visita post intervento.

    ReplyDelete